AGRUMI DI CANNERO RIVIERA, PIEMONTE

E’ IN ARRIVO IL CEDRO VIRTUOSO

 

Sta arrivando il caldo che porterà con sé i succosissimi frutti di cedro. La fioritura principale del cedro è estiva, anche se nelle condizioni ideali il Citrus Medica, che appartiene alla famiglia delle Rutacee, può fruttificare anche a novembre e dicembre.

Il Cedro, proviene dal lontano Oriente, arrivò in Europa molti secoli prima della nascita di Cristo, si pensa da una regione Himalayana, anche se la Persia resta la sua origine più conosciuta.

Oggi viene coltivato al Sud Italia specialmente in Calabria, Sicilia, e Campania e vanta proprietà strabilianti.

Denominato frutto della salute, era utilizzato come rimedio contro gli avvelenamenti, proprio perché è un disintossicante e riesce a depurare in maniera efficace l’organismo.

Il frutto del cedro è ricco di sostanze anti ossidanti, di vitamine e sali minerali. Svolge un’azione corroborante per il nostro sistema immunitario, anche in virtù delle sue qualità germicide e disinfettanti.

Consumato con regolarità inoltre, riesce a regolare la funzionalità intestinale e protegge il colon, eliminando gas e fermentazioni che provocano coliti e gonfiori addominali. E’ un antitumorale, previene l’obesità e alcune patologie cardiovascolari, tenendo a bada la pressione.

Il frutto è simile ad un limone, ma molto più grande, può raggiungere alcuni chilogrammi. La buccia è gialla e bitorzoluta, cosparsa di numerose ghiandole oleifere.

Spremendone la buccia si ottiene un olio essenziale molto ricco di limonene, utile anche per prevenire e combattere la cellulite, basta massaggiare la parte con poche gocce di olio essenziale miscelato con olio di mandorle, ma è ottimo anche per stimolare la crescita dei capelli frizionando, due volte al giorno, il cuoio capelluto con una goccia di olio essenziale aggiunta ad un cucchiaio di alcol a 95°.

Il cedro è anche e soprattutto molto gustoso e può essere l’ingrediente perfetto per molte delle nostre ricette a partire da gustose insalate, sia dolci che salate (ottimo con finocchi, olive verdi, o con il pesce) per arrivare al cedro candito, oppure approdare a gustosissime marmellate, con le quali si possono preparare anche delle bevande dissetanti.

La marmellata di cedro può essere un prezioso ingrediente anche per accompagnare pietanze di carne, ottimo con l’anatra, con il pollo e con il maiale.

Il cedro è perfetto per disintossicarci prima dell’estate, è gustoso, fresco dissetante, dal sapore delicato e inusuale.

 

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *